Seguici sui social

Cronaca

Elezioni, Renzi “Stare con Forza Italia? No. ha colpito Draghi”

Pubblicato

-

ROMA (ITALPRESS) – “Credo che il motivo per cui Letta abbia parlato con tutti tranne che con noi sia legato a piccole vendette personali per le vicende del passato. Non si spiega una coalizione che mette insieme storie totalmente diverse che parte da un veto a una e una sola forza politica. Evidentemente Enrico pensava di ferirci nel dire: “Tutti, ma non Italia viva”. Vedendo come sono andate le cose non finirò mai di ringraziarlo. Ci ha restituito uno spazio politico e l’indecoroso balletto di queste ore del centrosinistra mi rafforza nel progetto di non partecipare a coalizione finte e posticce. Correremo da soli, parlando di inflazione, guerra, energia, cultura. E faremo una campagna elettorale in nome del coraggio e della coerenza…”. Lo dice, in un’intervista al Corriere della Sera, il leader di Italia Viva Matteo Renzi. “Tutti dicono che non abbiamo voti – prosegue Renzi – e poi però ci cercano tutti. Non possiamo stare insieme a Forza Italia non solo per il passato, ma anche per il presente. Draghi è andato a casa per l’azione di Conte ma anche per la sfiducia di Salvini e Berlusconi. E questo basta per dire che Forza Italia ha commesso un errore clamoroso. Molti moderati voteranno per noi, a condizione che non ci alleiamo con il Pd. E molti riformisti voteranno per noi, a condizione che non ci alleiamo con la Destra. Questo è esattamente ciò che faremo…”.
(ITALPRESS).

– credit photo agenziafotogramma.it –

Cronaca

Renzi “Noi coerenti con l’agenda Draghi”

Pubblicato

-

ROMA (ITALPRESS) – “Enrico Letta è mister Iva, vorrei ricordare che il suo è stato l’ultimo governo che l’ha aumentata passando dal 21% al 22%”. Lo ha detto il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, a L’Aria che Tira estate su La7. “Noi del terzo polo siamo legati all’agenda Draghi, mentre Berlusconi purtroppo ha scelto l’agenda Meloni – ha aggiunto Renzi – Come fa a dire che gli dispiace che il governo Draghi sia caduto se è alleato con Meloni che ha sempre votato contro, e se con la Lega è responsabile della fine del governo Draghi? La differenza tra me e Berlusconi è che io le cose le faccio”. Poi un attacco alle altre forze politiche: “Attacco M5S e centrodestra perchè non sono credibili sugli argomenti – ha spiegato – I grillini parlano di dissesto idrogeologico, ma Conte con il ministro Costa ha smantellato una struttura da me introdotta con Renzo Piano a tutela del territorio. Poi abbiamo Salvini che parla di flat tax, ma con quota 100 non ha fatto nulla per le imprese”.
(ITALPRESS).
-foto agenziafotogramma.it-

Leggi tutto

Cronaca

Maltempo, da Intesa Sanpaolo 1 mld a famiglie e imprese colpite

Pubblicato

-

MILANO (ITALPRESS) – Intesa Sanpaolo al fine di rispondere nel più breve tempo possibile alla situazione di emergenza venutasi a creare in seguito agli eventi atmosferici che hanno colpito diversi territori del Paese, ha stanziato un plafond di 1 miliardo di euro a condizioni agevolate a sostegno delle famiglie e delle imprese che hanno subito danni a seguito dell’eccezionale maltempo.
Il plafond è destinato alle famiglie, alle imprese, ai piccoli artigiani, commercianti e alle imprese del settore agroalimentare che hanno subito danni, dando loro un sostegno finanziario dedicato. Il Gruppo Intesa Sanpaolo prevede la possibilità di richiedere la sospensione per 12 mesi della quota capitale delle rate dei finanziamenti in essere per famiglie e imprese, residenti nelle zone colpite dal maltempo.
La Banca mette a disposizione tutte le proprie filiali sul territorio per fornire prontamente informazioni ed assistenza.
“Intesa Sanpaolo, riaffermando la vicinanza ai territori in cui opera e l’attenzione verso le necessità delle popolazioni – dichiara Stefano Barrese, responsabile Banca dei Territori – si è attivata subito in soccorso di tutte le realtà che stanno subendo danni per il maltempo, stanziando immediatamente un consistente intervento finanziario. Una prima e rapida risposta per rendere possibile alle imprese di proseguire nella loro attività e alle famiglie di affrontare questa situazione di emergenza”.

– foto agenziafotogramma.it –
(ITALPRESS).

Leggi tutto

Cronaca

Letta “Obiettivo Pd primo partito tra i giovani”

Pubblicato

-

ROMA (ITALPRESS) – “L’Italia diventi un Paese per giovani: se non ha i giovani nel motore, non ha futuro”: Enrico Letta presenta così il Piano Giovani del Pd, in una conferenza stampa insieme ai capilista del proporzionale under 35. L’obiettivo del PD è “essere il partito più votato tra i giovani e creare un percorso per il futuro. Anche se vincessimo le elezioni e arrivassimo dietro sul voto dei giovani, non sarei soddisfatto”, spiega. “La vera emergenza migratoria sono i ragazzi italiani che formiamo a scuola e che se ne vanno per sempre”. E’ questo “uno dei motivi principali che mi ha spinto a tornare in politica: dare una risposta ai ragazzi. Se il tema giovani è così centrale, credo sia fondamentale che ci siano anche dei giovani ad occuparsene”. Per questo, nel Piano presentato oggi, “non si parla di giovani in modo paternalistico, ma loro stessi sono protagonisti di questo lavoro”.
(ITALPRESS).
-foto agenziatogramma.it-

Leggi tutto
Advertisement


Agenzia Creativamente Itinerari News Pronto Meteo
Casa e consumi by Altroconsumo

Primo piano