Seguici sui social

Cronaca

Roma-Zorya 4-0, giallorossi qualificati

Pubblicato

-

ROMA (ITALPRESS) – La Roma mette in ghiaccio la qualificazione in Conference League battendo nettamente lo Zorya all’Olimpico per 4-0 sotto una pioggia battente. I giallorossi partono bene, ispirati da un ottimo Zaniolo che al 3′ mette una palla al bacio dalla destra per Abraham che, da ottima posizione, colpisce male e manda fuori. Tre minuti più tardi gli ucraini ci provano con un tiro dalla lunga distanza di Cvek sul quale Rui Patricio è costretto a deviare in corner. Al quarto d’ora, gli uomini di Mourinho passano. Zaniolo avvia il contropiede lanciando sulla corsa El Shaarawy, il quale serve Carles Perez in area grazie a un delizioso esterno destro, con lo spagnolo che trafigge Matsapura di prima intenzione. Al 28′ Zaniolo prova a mettersi in proprio con un mancino dalla lunga distanza che viene respinto in angolo dal portiere. Il 22enne è in serata di grazia e al 33′ trova la gloria personale quando Veretout se ne va via centralmente in ripartenza e serve in area il compagno che di destro batte Matsapura per il 2-0, firmando la prima rete della sua stagione.
I padroni di casa giocano sul velluto e al 40′ si procurano un rigore per atterramento in area di Carles Perez. Dal dischetto si presenta Veretout che però si fa ipnotizzare da Matsapura, abile a deviare in corner. La prima frazione si chiude così sul 2-0.
I capitolini partono forte anche nella ripresa e dopo 30 secondi Zaniolo se ne va di prepotenza a Buletsa, entra in area, aspetta l’uscita del portiere per poi passare al centro per Abraham che a porta vuota appoggia in fondo al sacco per il 3-0. Al 7′ l’inglese si mangia il possibile poker fallendo una facile occasione sotto porta. Alla mezz’ora, un tiro di Mkhitaryan viene respinto e la palla si alza a campanile con Abraham che si coordina alla perfezione e in rovesciata firma in grande stile il definitivo 4-0. Nel finale, da segnalare il debutto di Missori, classe 2004 e capitano della nazionale under 18. In virtù di questo successo, la Roma sale così a quota 10 mantenendo il secondo posto alle spalle del Bodo Glimt. Il 9 dicembre, Mancini e compagni chiuderanno il girone in trasferta contro il fanalino di coda Cska Sofia, con la speranza di agguantare il primo posto che significherebbe ottavi finale diretti senza passare dai sedicesimi.
(ITALPRESS)

Cronaca

La Juve vince 2-1 a Monza e va in testa alla classifica

Pubblicato

-

MONZA (ITALPRESS) – Vittoria allo scadere per la Juventus, che batte il Monza per 2-1 e, almeno per due notti, si porta in vetta alla classifica scavalcando l’Inter che giocherà domenica alle 20:45 contro il Napoli di Walter Mazzarri. Alla rete nel primo quarto d’ora siglata da Rabiot – seguita la rigore sbagliato da Vlahovic -, aveva risposto al 92′ Valentin Carboni, al quale ha però rimediato, soli due minuti dopo, la rete decisiva di Federico Gatti. Gara che si accende dopo soli dieci minuti, per il fallo in area di Kyriakopoulos su Cambiaso che genera il calcio di rigore in favore della Juventus: dal dischetto si presenta Vlahovic che però si fa ipnotizzare clamorosamente sia sul penalty che sulla successiva ribattuta da Di Gregorio. Monza che può esultare, ma solo per pochissimo, perchè sul corner successivo i bianconeri trovano la rete del vantaggio, grazie al colpo di testa in terzo tempo di Rabiot. Trovato il gol, la squadra di Allegri conduce il gioco in maniera ordinata e va anche vicina al raddoppio, ancora su corner, al 34′, con Gatti che da sotto misura non riesce a spedire in rete una carambola favorevole, mettendo il pallone sopra la traversa. Gestione che, sponda bianconera, prosegue quasi del tutto indisturbata anche nel secondo tempo. Tentativo timido, al 75′, quello di Pessina, che non trovando sbocchi in seguito al giro palla dei suoi prova un sinistro a giro a fuori area che però termina largo. Gara che sembra diretta verso il successo dei bianconeri, ma nel secondo dei cinque minuti di recupero il Monza riesce a pareggiare grazie al sinistro del classe 2005, Valentin Carboni, che partendo da destra si accentra e mette un pallone in mezzo che nessuno intercetta e che va ad infilarsi alle spalle di Szczesny. La festa del Monza dura però nuovamente pochissimo, perchè la Juventus si torna in avanti e riesce, su uno degli ultimi palloni giocabili, a riportarsi in vantaggio grazie allo sprint di Rabiot e il pallone messo in area per Gatti che in due tempi riesce a scaricare in porta il destro che vale il definitivo 2-1 in favore della Juventus.
– foto Image –
(ITALPRESS).

Leggi tutto

Cronaca

AUTO IN NAVIGLIO A PAVIA: 22ENNE ESTRATTA VIVA MA MOLTO GRAVE

Pubblicato

-

Condividi

Grave incidente in Viale Repubblica a Pavia, poco prima delle 17, all’altezza dello stadio. Una Fiat Punto con a bordo una ragazza di 22 anni dopo uno scontro con un’altra vettura è finita nelle acque gelide del Naviglio. Subito sono accorsi i vigili del fuoco per estrarla dal mezzo: due di loro si sono gettati in acqua per poterle salvare la vita. La giovane era ancora in vita ma in gravissime condizioni, i medici del 118 hanno dovuto praticarle il massaggio cardiaco perché era in arresto. Poi è stata portata d’urgenza al vicino Policlinico di Pavia. I due occupanti dell’altra auto, nonno e nipote di 77 e 13 anni, si sono gettati anche loro nelle acque gelide, prima dell’arrivo dei vigili del fuoco, sono stati tenuti in osservazione ma non hanno riportato traumi evidenti.

Leggi tutto

Cronaca

REGIONE LOMBARDIA – IL GAETANO PINI DI MILANO COMPIE 150 ANNI

Pubblicato

-

Condividi

Era il 1874 quando il medico Gaetano Pini fonda a Milano l’Associazione per la ‘Scuola dei Rachitici’, per curare i tanti bambini affetti in quell’epoca da rachitismo. Inizia così la storia, lunga un secolo e mezzo e strettamente intrecciata con quello della città di Milano, dell’Istituto Ortopedico Gaetano Pini, dal 2016 ASST Centro Specialistico Ortopedico Traumatologico Gaetano Pini-CTO, dopo l’accorpamento con il Centro Traumatologico Ortopedico di Via Bignami, entrambi centri di riferimento dell’ortopedia nazionale ed europea. Ieri, alla presenza dell’assessore al Welfare, Guido Bertolaso, sono iniziate le celebrazioni per i 150 anni dell’istituto che ora punta a ottenere il riconoscimento di IRCCS.

In collaborazione con Lombardia Notizie

Leggi tutto
Advertisement


Agenzia Creativamente Itinerari News Pronto Meteo
Casa e consumi by Altroconsumo

Primo piano