Seguici sui social

Sport

Pioli “Atalanta tappa difficile me ne abbiamo superate altre”

Pubblicato

-

MILANO (ITALPRESS) – “E’ dalla partita con la Lazio che facciamo gare da dentro o fuori, partite dal grande peso specifico. Abbiamo superato tappe difficili e domani sarà una di questa. L’Atalanta ha fatto 40 punti in trasferta, dovremo giocare il miglior calcio possibile”. Così Stefano Pioli, allenatore del Milan, in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro la Dea, in programma a San Siro alle ore 18. Una partita fondamentale per continuare a sognare lo scudetto: “Domani lo stadio pieno ci darà carica ed energia. Ho visto una squadra attenta e serena, abbiamo provato a preparare la gara nel miglior modo. La sconfitta umiliante con loro (5-0 nel dicembre 2019, ndr) ci aveva fatto capire tanto. Domani è una gara importante, ma non dobbiamo cambiare la nostra mentalità”. I rossoneri dall’arrivo di Pioli hanno fatto un grande percorso di crescita, sia in termini tecnici che caratteriali: “Affronteremo la gara con consapevolezza dell’importanza e delle nostre caratteristiche. Siamo arrivati in un momento in cui siamo stati bravissimi, ma da qui alla fine dovremo essere ancora migliori”. Sulla città che prepara la festa, Pioli ha spiegato: “Non dobbiamo pensare oltre ma alle 17.59 di domani sera, altrimenti quello che abbiamo fatto fino a oggi servirebbe a poco. Dobbiamo pensare solo alla partita. Quello che accadrà dopo dipenderà dal risultato della partita. Siamo concentrati. Ho percepito un pizzico di attenzione in più, ma abbiamo la stessa voglia delle altre gare. Non c’è stato bisogno di alcun mio intervento particolare”. Non solo la voglia di tricolore: quella di domani potrebbe anche essere l’ultima partita a San Siro di Zlatan Ibrahimovic: “Mi auguro che non sia così. E’ un campione con la C maiuscola, ho una stima smisurata nei suoi confronti. Zlatan ha la maturità per capire cosa sia meglio per il suo futuro, ma per adesso pensiamo alla gara”. Infine, sul testa a testa con l’Inter e sui tifosi: “Se i nerazzurri possono vincere entrambe le loro due partite? Non penso a quello che possono fare ma siamo concentrati sulla nostra partita, pensiamo solo a questo. I nostri tifosi sono unici, sono stati fantastici quando
non potevano venire allo stadio e venivano qui a Milanello prima
delle gare. Sentiamo la loro vicinanza e domani dovremo essere un
tutt’uno”.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Sport

Mancini “Stage opportunità per vedere i giovani”

Pubblicato

-

FIRENZE (ITALPRESS) – “Ci fa piacere innanzitutto poter vedere
ragazzi che non abbiamo mai avuto la possibilità di vedere per
vari motivi. Mi sembra che sia una cosa buona che può venire utile per il futuro. Quello che cerchiamo sono giocatori, visto che comunque non ce ne sono tanti. Cercheremo di conoscerli un pò meglio”. Lo ha detto il ct della Nazionale Roberto Mancini a
margine della cerimonia della Hall of fame in merito allo stage
azzurro che inizierà domani con tanti giovani convocati a
Coverciano. “Italia-Argentina sarà sicuramente una partita
affascinante perchè si incontreranno i campioni del Sudamerica e
quelli d’Europa – ha aggiunto Mancini – Credo che sarà una bella
sfida, poi si giocherà a Wembley, credo che non ci sia uno stadio
migliore di quello per giocare una gara simile. Poi inizieremo la
Nations League. Chiellini? Non so cosa penserà per il futuro, mi
sembra che voglia giocare ancora un anno all’estero. Nei prossimi
giorni avrò il tempo per stare insieme e per parlarci” ha detto il ct che ha fatto “i complimenti al Milan perchè ha meritato di vincere il campionato, è stata una bella lotta con l’Inter. E’
stato un bel campionato su tutti i fronti, per lo scudetto, per la retrocessione, per la Champions League e l’Europa League – ha
aggiunto il mister azzurro – Il blasone del club conta. Il Milan è sempre il Milan, ha fatto la storia del calcio mondiale, quindi
c’è un pò di differenza con quello che vincemmo noi con la
Sampdoria. Il Milan poi ne ha vinti tanti”.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Leggi tutto

Sport

Trevisan vola al secondo turno al Roland Garros

Pubblicato

-

PARIGI (FRANCIA) (ITALPRESS) – Continua il gran momento di Martina Trevisan, che supera il primo turno del Roland Garros femminile, secondo Slam del 2022 in corso sulla terra rossa parigina. La 28enne tennista fiorentina, n.59 Wta (“best ranking”), reduce dal primo titolo conquistato a Rabat, si è imposta all’esordio sulla britannica Harriet Dart, n.111 del ranking, con il punteggio di 6-0 6-2, maturato in un’ora e 26 minuti di gioco.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Leggi tutto

Sport

Azzurri del tiro con l’arco ancora d’argento in Cdm

Pubblicato

-

ROMA (ITALPRESS) – L’Italia del tiro con l’arco torna a casa con un altro argento conquistato in Coppa del Mondo. La squadra maschile dell’arco olimpico, formata da Mauro Nespoli, David Pasqualucci e Alessandro Paoli, nella seconda tappa di Gwangju, perde solo in finale con i padroni di casa della Corea del Sud, che vincono 6-0 con i seguenti parziali: 59-53, 58-57, 57-52, confermandosi devastanti. E’ il secondo podio consecutivo in poco più di un mese per gli azzurri che anche all’esordio stagionale nella competizione, ad Antalya, in Turchia, sono saliti sul secondo gradino del podio arrendendosi solamente a Taipei. Per l’Italia maschile questo secondo argento vale altri punti utili per migliorare il ranking mondiale, anche in vista delle qualificazioni per Parigi 2024.
Gli azzurri non sono riusciti nell’impresa di vincere la sfida contro i maestri coreani, campioni olimpici e mondiali in carica, che questa volta hanno anche il vantaggio di tirare in casa.
Nella finalissima Kim Je Deok, Kim Woojin e Lee Woo Seok imprimono subito un ritmo forsennato alla gara piazzando un primo set da 59 punti su 60 a cui l’Italia risponde con un 53. Gli azzurri aumentano la media e si avvicinano alla quasi perfezione degli avversari, il secondo parziale è molto più equilibrato, ma si chiude a favore dei coreani 58-57. A questo punto, sotto 4-0, l’Italia avrebbe bisogno di vincere due volee di fila per rimanere nel match, impresa che si dimostra impossibile perchè le prestazioni dei coreani non lasciano spazio a un ritorno in gara degli azzurri: anche il terzo set va infatti ai padroni di casa (57-52). Finisce 6-0 e l’Italia ha poco da rimproverarsi, la Corea del Sud si dimostra ancora una volta la Nazionale più forte con diciotto frecce su diciotto nel “giallo” e ben undici “10”.
Al trio olimpico resta la grande soddisfazione di essersi confermato a livelli altissimi, arrivando per la seconda volta di fila in fondo alla competizione a squadre, un bel risultarto, importante in vista di Parigi 2024.
I criteri di qualificazione per le prossime Olimpiadi infatti includono anche la classifica mondiale a squadre: grazie ai due argenti tra Antalya e Gwangju l’Italia ha messo in cascina tanti punti utili per scalare posizioni.
Il viaggio della World Cup 2022 è arrivato al suo giro di boa. A giugno è in programma la terza tappa che si terrà a Parigi dal 20 al 26, mentre la quarta è in programma dal 18 al 24 luglio a Medellin. I risultati delle quattro fasi indicheranno i finalisti che si affronteranno a Tlaxcala, in Messico, tra il 15 e il 16 ottobre.
– foto World Archery –
(ITALPRESS).

Leggi tutto
Advertisement


Agenzia Creativamente Itinerari News Pronto Meteo
Casa e consumi by Altroconsumo

Primo piano