Seguici sui social

Sport

Poker alla Costa Rica ma non basta: Germania fuori dai Mondiali

Pubblicato

-

AL KHOR (QATAR) (ITALPRESS) – Una vittoria con due gol di scarto, ma inutile per il passaggio del turno. La Germania vince 4-2 contro la Costa Rica, ma per via del ko della Spagna i tedeschi escono per la seconda volta consecutiva nella fase a gironi. Inutile la doppietta di Havertz e le reti di Fullkrug e Gnabry: i tedeschi vengono eliminati, ancora una volta.
La Germania è scesa in campo con un unico obiettivo, vincere segnando più gol possibili. Due le occasioni sciupate – clamoroso il colpo di testa uscito per questione di centimetri di Muller – prima di trovare il gol in buca d’angolo sul colpo di testa di Gnabry, servito con un cross morbido di Raum dalla corsia mancina. Il primo squillo della Costa Rica è arrivato alla mezz’ora, ma Campbell non è riuscito a trovare l’impatto con la sfera all’altezza del dischetto. Nella parte finale del primo tempo i tedeschi hanno sprecato opportunità a ripetizioni, la Costa Rica ne ha approfittato con Fuller, abile a sfruttare la follia difensiva di Rudiger: decisivo l’intervento di Manuel Neuer – il portiere con più partite in Coppa del Mondo con 19 presenze -, attento a deviare la conclusione in calcio d’angolo. E se nella ripresa ci si aspettava una partita a senso unico, il 2-1 del Giappone contro la Spagna ha praticamente ribaltato l’inerzia: al 13′ della ripresa Tejeda, approfittando di una respinta centrale di Neuer e di un’amnesia difensiva collettiva, ha trovato la rete del pareggio. L’impensabile è accaduto al 25′ – con Musiala fermato poco prima due volte dal palo -, in un mischione in area di rigore Vargas ha trovato la deviazione vincente con la complicità di Neuer. Nemmeno tre minuti e Havertz ha strappato il gol del pareggio, rimettendo la Germania in corsa per la qualificazione. In quattro minuti la squadra di Flick ha trovato le due reti necessarie per poter vincere una partita complicata: prima Havertz e poi Fullkrug hanno provato a spaventare Spagna e Giappone, ma la vittoria non è servita per poter approdare agli ottavi.
– foto agenziafotogramma.it –
(ITALPRESS).

Sport

Calhanoglu “Io fra i primi 5 registi al mondo”

Pubblicato

-

MILANO (ITALPRESS) – “Mesi fa ho affermato di essere tra i primi 5 registi al mondo e nessuno mi ha creduto. Ma io credo in me stesso, conosco le mie qualità e non ho paura di nessuno. Quei gol che segno, nessuno li fa. Non faccio gol da un metro, ma da lontano, magari su punizione, faccio cose difficili”. Non manca la fiducia ad Hakan Calhanoglu, diventato ormai un giocatore imprescindibile per l’Inter. Il centrocampista turco si racconta ai microfoni di Dazn nello speciale “Calha si gira”, dall’entrata nella squadra alla sua ispirazione calcistica, fino al suo stile di gioco distintivo. “Il passaggio a Dimarco durante il Derby d’Italia? Cercherò sempre di fare questi passaggi in campo. Non mi piace giocare sempre il pallone all’indietro, preferisco verticalizzare subito, giocare veloce e cercare di sfruttare gli spazi. Abbiamo giocatori che attaccano la profondità e in questa circostanza ho subito visto Dimarco, anche prima che la palla mi arrivasse. Sono azioni che proviamo in allenamento, conosciamo le nostre qualità”. Pronto a dare una mano anche in fase difensiva (“mi piace entrare in scivolata, ma anche correre e lavorare”), Calhanoglu ammette poi che “Pirlo è il mio idolo, lo conosco bene. Mi piaceva il modo in cui giocava, il suo atteggiamento tranquillo in campo. Non sentiva lo stress, ricordo il cucchiaio su Hart a Euro2012. E’ il mio idolo, il numero uno”.
– foto Ipa Agency –
(ITALPRESS).

Leggi tutto

Sport

Il Bayern ufficializza “Tuchel via a fine stagione”

Pubblicato

-

MONACO DI BAVIERA (GERMANIA) (ITALPRESS) – Adesso è ufficiale: Thomas Tuchel lascerà la panchina del Bayern Monaco a fine stagione, con un anno di anticipo rispetto alla naturale scadenza del contratto fissato per il 30 giugno del 2025. Lo ha annunciato il club bavarese, eurorivale della Lazio in Champions League, con un comunicato stampa pubblicato sul proprio sito internet. “Il Bayern Monaco e l’allenatore Thomas Tuchel hanno deciso congiuntamente di terminare il loro rapporto di lavoro, originariamente previsto fino al 30 giugno 2025, il 30 giugno 2024. Questo è il risultato di una discussione costruttiva tra il Ceo Jan-Christian Dreesen e Thomas Tuchel”, informa il club campione di Germania che riporta anche le dichiarazioni dell’ad Jan-Christian Dreesen. “Durante un colloquio aperto e approfondito siamo giunti alla decisione di terminare di comune accordo il nostro rapporto di lavoro in estate. Il nostro obiettivo è perseguire una nuova direzione calcistica con un nuovo allenatore per la stagione 2024/25. Fino ad allora, ogni tesserato del club è espressamente invitato a raggiungere il massimo possibile in Champions League e Bundesliga”.
Dreesen continua rivolgendosi ai giocatori, chiedendo la massima responsabilità e dicendosi ottimista per il prosieguo dell’avventura del Bayern in Europa. “In Champions League, dopo aver perso 1-0 all’andata in casa della Lazio, siamo convinti che raggiungeremo i quarti di finale con un’Allianz Arena gremita e con i nostri tifosi al seguito”. Anche Tuchel ha commentato la decisione: “Abbiamo concordato che termineremo il nostro rapporto di lavoro alla fine di questa stagione. Fino ad allora, ovviamente continuerò a fare tutto il possibile con il mio staff tecnico per ottenere il massimo successo”, le poche parole del tecnico, subentrato a Julian Nagelsmann come allenatore del Bayern nel marzo 2023, concludendo la stagione vincendo la Bundesliga. Tra i principali candidati alla sua sostituzione Antonio Conte, ma oltre a quello del tecnico italiano si fanno anche i nomi di  Josè Mourinho, Xabi Alonso, capolista in Bundesliga con il Bayer Leverkusen, e di Zinedine Zidane.
– foto Ipa Agency –
(ITALPRESS).

Leggi tutto

Sport

Infortunio e ritiro, Alcaraz lascia Rio al primo turno

Pubblicato

-

RIO DE JANEIRO (BRASILE) (ITALPRESS) – Carlos Alcaraz alza bandiera bianca. Finisce dopo appena due game, sull’1-1 con il brasiliano Thiago Monteiro, l’avventura della prima testa di serie al torneo Atp 500 di Rio de Janeiro. Lo spagnolo è stato costretto al ritiro per un infortunio alla caviglia, un problema che potrebbe incidere sul ranking Atp dal momento che Alcaraz lo scorso anno perse la finale del Rio Open contro Norrie e, dunque, perderà 300 punti, dando a Jannik Sinner la possibilità di avvicinarsi al secondo gradino della classifica mondiale. Alcaraz è caduto dopo un cambio di direzione nel corso del secondo punto della sfida contro Thiago Monteiro. “Ho sentito dolore subito e ho pensato che sarebbe stato difficile continuare se le cose non fossero migliorate – le sue parole riportate da Supertennis -. Ho giocato qualche punto e non miglioravano, non riuscivo a muovermi bene e ho capito che sarebbe stato impossibile continuare. Se avessi continuato credo che l’infortunio sarebbe peggiorato, ma secondo il mio staff medico non dovrebbe essere grave”.
– foto Ipa Agency –
(ITALPRESS).

Leggi tutto
Advertisement


Agenzia Creativamente Itinerari News Pronto Meteo
Casa e consumi by Altroconsumo

Primo piano